Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 59 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo
  Stampa pagina

Re: TECNICHE DI INNESTO E COLTURA DELLE SOLANACEE
Autore Messaggio
MessaggioInviato: mercoledì 1 febbraio 2017, 0:35 
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: sabato 28 giugno 2014, 16:41
Messaggi: 346
Località: Reggio Emilia
marcello79 ha scritto:
Bravi ragazzi i chrys.... :D quest'anno vuoi provare qualche innesto con dei pepper?
I chrys... devono essere abbastanza legnosi altrimenti su piante tenere non avrai molti successi.

Per quest'anno penserò a far crescere al meglio alcuni chrys sui quali innesterò a corona nell'aprile del 2018.
Per quanto riguarda i peppers penso che tenterò qualche innesto su flexuosum, ma non mi aspetto gran che da questi esperimenti.
Ho notato che gli innesti fatti su C. annuum (ho provato su jalapeno e su peperoni dolci) hanno dato piante sane, con dei bei frutti e resistenti agli svernamenti, però per poter affermare questo con sicurezza occorrono ulteriori conferme. :)
Ti auguro un grande successo con i mauritianum (augurio interessato :D)


Top
 Profilo  
 

Re: TECNICHE DI INNESTO E COLTURA DELLE SOLANACEE
MessaggioInviato: mercoledì 1 febbraio 2017, 21:46 
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 28 settembre 2016, 20:01
Messaggi: 61
Località: palermo
L'anno scorso hai provato a innestare sul flexuosum?

gli innesti su annuum spingono abbastanza bene, purtroppo non sono resistenti ad eventuali marciumi pedali anche se possono resistere diversi anni.

L'innesto sul chrys.. puoi farlo anche a settembre ottobre cosi lo hai pronto per la primavera 2018 (pollice)


Top
 Profilo  
 

Re: TECNICHE DI INNESTO E COLTURA DELLE SOLANACEE
MessaggioInviato: mercoledì 1 febbraio 2017, 22:21 
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: sabato 28 giugno 2014, 16:41
Messaggi: 346
Località: Reggio Emilia
marcello79 ha scritto:
L'anno scorso hai provato a innestare sul flexuosum?


Sì, ho fatto un tentativo senza successo; quest'anno coltiverò molti flexuosum solo per innestarli.


Top
 Profilo  
 

Re: TECNICHE DI INNESTO E COLTURA DELLE SOLANACEE
MessaggioInviato: mercoledì 1 febbraio 2017, 22:27 
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 28 settembre 2016, 20:01
Messaggi: 61
Località: palermo
Se attecchisce sul flexuosum allora ci credo che diventa resistente ad eventuali marciumi.


Top
 Profilo  
 

Re: TECNICHE DI INNESTO E COLTURA DELLE SOLANACEE
MessaggioInviato: mercoledì 1 febbraio 2017, 22:58 
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: sabato 28 giugno 2014, 16:41
Messaggi: 346
Località: Reggio Emilia
marcello79 ha scritto:
gli innesti su annuum spingono abbastanza bene, purtroppo non sono resistenti ad eventuali marciumi pedali anche se possono resistere diversi anni.

Sì, so che per le coltivazioni in serra dove la malattia è un grosso problema, si sono selezionati ibridi F1 resistenti sui quali si innestano peperoni. Comunque i portainnesti che ho usato (quadrato d'Asti giallo, corno di toro giallo, Tam jalapeno e ibridi F1 di cayenna) fortunatamente non mi hanno dato problemi. :)


Top
 Profilo  
 

Re: TECNICHE DI INNESTO E COLTURA DELLE SOLANACEE
MessaggioInviato: mercoledì 1 febbraio 2017, 23:07 
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: sabato 28 giugno 2014, 16:41
Messaggi: 346
Località: Reggio Emilia
marcello79 ha scritto:
L'innesto sul chrys.. puoi farlo anche a settembre ottobre cosi lo hai pronto per la primavera 2018 (pollice)


L'innesto sul chry che sta svernando l'ho fatto alla fine dell'estate del 2015 e ha cominciato a produrre molto presto, quindi seguirò il tuo consiglio e innesterò alcune piante in settembre di quest'anno e altre in aprile dell'anno prossimo, in modo da avere una buona produzione per tutto il 2018. :)


Top
 Profilo  
 

Re: TECNICHE DI INNESTO E COLTURA DELLE SOLANACEE
MessaggioInviato: mercoledì 1 febbraio 2017, 23:27 
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: sabato 28 giugno 2014, 16:41
Messaggi: 346
Località: Reggio Emilia
marcello79 ha scritto:
Se attecchisce sul flexuosum allora ci credo che diventa resistente ad eventuali marciumi.

Dei flexuosum che mi sono nati nel 2015, uno è cresciuto rigoglioso, uno è rimasto basso e con foglie meno verdi, altri due sono rimasti molto piccoli poi sono morti; questo mi fa pensare che i flexuosum possano essere soggetti a malattie vascolari.


Top
 Profilo  
 

Re: TECNICHE DI INNESTO E COLTURA DELLE SOLANACEE
MessaggioInviato: sabato 4 febbraio 2017, 13:21 
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: sabato 28 giugno 2014, 16:41
Messaggi: 346
Località: Reggio Emilia
Ho trovato i responsabili dei buchi nelle foglie degli innesti su solanum torvum come risulta dalle foto postate qualche settimana fa e che inserisco qui sotto:
Allegato:
02.JPG
02.JPG [ 113.45 KiB | Osservato 1378 volte ]


Allegato:
03.JPG
03.JPG [ 66.9 KiB | Osservato 1378 volte ]


Allegato:
05.jpg
05.jpg [ 90.35 KiB | Osservato 1378 volte ]


Sono dei bruchi (gli escrementi me lo avevano fatto sospettare).
Giorni fa ne avevo visto uno di colore verde brillante ma l'ho schiacciato e non ho avuto l'idea di fotografarlo :(
Poco fa ho trovato due crisalidi sulla pagina inferiore di foglie leggermente accartocciate:

Allegato:
crisalide.JPG
crisalide.JPG [ 66 KiB | Osservato 1378 volte ]


Top
 Profilo  
 

Re: TECNICHE DI INNESTO E COLTURA DELLE SOLANACEE
MessaggioInviato: lunedì 6 febbraio 2017, 20:29 
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 28 settembre 2016, 20:01
Messaggi: 61
Località: palermo
I piccoli bruchi verdi a volte sono difficili da individuare, saranno piccole falene.


Top
 Profilo  
 

Re: TECNICHE DI INNESTO E COLTURA DELLE SOLANACEE
MessaggioInviato: mercoledì 8 febbraio 2017, 8:55 
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: sabato 28 giugno 2014, 16:41
Messaggi: 346
Località: Reggio Emilia
Ciao Marcello,
i chry crescono molto vigorosi e con le loro grandi foglie impediscono alla luce dei faretti di arrivare alle altre piantine... ho voglia di tagliarne qualcuna in basso, se questo non danneggia la pianta.
Penso che togliendo foglie in basso si stimoli lo sviluppo dell'apice vegetativo... chiedo conferma.
Comunque mi aspetto grandi cose da questi chry :) ... li metterò in vasi grandi ma trasportabili in modo da poterli svernare e ottenere alberi delle melanzane come i due che finora mi hanno dato dei bei frutti e stanno superando benissimo questo svernamento. In Sicilia avete la fortuna di poterli coltivare in piena terra ma anche dai vasi è possibile ottenere buoni raccolti.


Top
 Profilo  
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 59 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron