Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 12 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
  Stampa pagina

Cercasi istruzioni per coltivare pomodoro dal seme.
Autore Messaggio
MessaggioInviato: domenica 6 gennaio 2013, 14:57 
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: venerdì 26 ottobre 2012, 18:07
Messaggi: 334
Località: provincia di TORINO
Ciao a tutti, questo mio post parte dall'esigenza di sapere come fare a iniziare una coltivazione di pomodoro partendo dal seme.
Molti tra noi non si limitano alla coltivazione del peperoncino ma estendono la loro pratica anche alle piante di pomodoro, proprio a questi vorrei chiedere di creare un luogo dove reperire informazioni in caso di ignoranza come la mia.
Premetto che mi sono procurato tramite acquisto, produzione di semi da piante comprate, e donazioni, i semi di alcune piante di pomodoro, ora avrei qualche migliaio di domande per proseguire nella coltivazione, per esempio:
Anche per i pomodori si fa l'osmopriming?
Qual'e' il momento giusto per far germinare i semi?
Quale terriccio?
Anche le piantine di pomodoro vanno nel lightbox?
Quali le caratteristiche diverse dai peppers nel senso che bisogna fare cose diverse?
Quali quelle in comune nel senso che vanno trattate nello stesso modo?
Quanto vanno grandi i vasi e in che sequenza usarli dal piccolo al grande?
Qual'e' la differenza tra piante determinate e indeterminate? ( quelle determinate hanno le palle, le altre sono quaquaraqua' ? )
e cosi via discorrendo, in conclusione se qualcuno ha da condividere conoscenze sull'argomento e vuole farlo puo' continuare questo topic o crearne uno nuovo.
Grazie per gli approfondimenti Renato.

_________________
Non cercare di discutere con un idiota perche' ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza. (anonimo)


Top
 Profilo  
 

Re: Cercasi istruzioni per coltivare pomodoro dal seme.
MessaggioInviato: domenica 6 gennaio 2013, 19:34 
Socio AISPES
Socio AISPES
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 10 ottobre 2012, 20:00
Messaggi: 688
Località: Ciociaria
[/color]
peperonzino ha scritto:
Ciao a tutti, questo mio post parte dall'esigenza di sapere come fare a iniziare una coltivazione di pomodoro partendo dal seme.
Molti tra noi non si limitano alla coltivazione del peperoncino ma estendono la loro pratica anche alle piante di pomodoro, proprio a questi vorrei chiedere di creare un luogo dove reperire informazioni in caso di ignoranza come la mia.
In attesa che ti/ci illumini magari Elis (che certamente ne saprà più di me!), ti rispondo per quello che è la mia esperienza....

Premetto che mi sono procurato tramite acquisto, produzione di semi da piante comprate, e donazioni, i semi di alcune piante di pomodoro, ora avrei qualche migliaio di domande per proseguire nella coltivazione, per esempio:
Anche per i pomodori si fa l'osmopriming?
Provato e non provato: propendo indubbiamente per la seconda soluzione in quanto non necessario. I semi, se vitali, germinano con una certa velocità (e facilità) il che non giustifica la necessità di ricorrere all'osmo.
Qual'e' il momento giusto per far germinare i semi?
In genere crescono molto più velocemente dei peps quindi puoi tardare tranquillamente di qualche settimana la semina.
Quale terriccio?
Lo stesso usato per i peps.
Anche le piantine di pomodoro vanno nel lightbox?
Anche qui ho provato con risultati ottimi in termini di crescita ma poi ho dovuto penare per l'hardening!
Le piante cresciute in LB sono si cresciute più alte ed in fretta ma erano anche più delicate di quelle di quest'anno che sono uscite invece quasi subito alla luce naturale in serretta fredda.

Quali le caratteristiche diverse dai peppers nel senso che bisogna fare cose diverse?
Come sai sono della stessa famiglia (solanacee) e sono molto simili ma di importante da tener presente nella coltivazione dei pomodori è la cosiddetta "sfemminellatura" (scacchiatura): qui abitudini, tecniche e modi di pensiero diversi la fanno da padrone; in soldoni io tendo a lasciare 2, massimo 3 "branche" principali, altri ne lasciano di più, qualcuno non sfemminella affatto creando veri e propri cespugli!
Quali quelle in comune nel senso che vanno trattate nello stesso modo?
Le malattie e i parassiti sono praticamente gli stessi quindi....
Uso rame per lo più, eventualmente calcio fogliare se proprio necessario e verso fine coltivazione, ma non ho mai usato insetticidi tranne il neem nelle prime fasi.
Hanno bisogno di acqua con regolarità e una buona fertilizzazione di base e di mantenimento

Quanto vanno grandi i vasi e in che sequenza usarli dal piccolo al grande?
La mia prima (e ultima) esperienza in vaso non è stata positiva: inesperienza e terriccio pessimo usato che si asciugava molto rapidamente mi hanno spinto a lasciar perdere. Se poi metti una indeterminata che può superare abbondantemente i 2 metri!!! Comunque c'è chi, non avendo terra, li coltiva con discreto successo anche in vaso ma di certo ce ne vuole uno moooolto grande!
La sequenza? Non ama molto il trapianto quindi meno ne fai meglio è!

Qual'e' la differenza tra piante determinate e indeterminate? ( quelle determinate hanno le palle, le altre sono quaquaraqua' ? )
I miei suoceri ogni anno piantano una varietà determinata che non sorreggono nemmeno con sostegni e raccolgono a quintali!!! Quindi direi che le "palle" ce l'hanno! :D
Per il vaso mi sentirei (per le ragioni predette) di consigliare varietà determinate altrimenti "determini" tu quelle indeterminate quando cominciano a diventare "scomode" ;)

e cosi via discorrendo, in conclusione se qualcuno ha da condividere conoscenze sull'argomento e vuole farlo puo' continuare questo topic o crearne uno nuovo.
Grazie per gli approfondimenti Renato.

Tutto questo, come ripeto, da mia esperienza ma tanto dipende anche dalle varietà che vorrai coltivare.
Se ami un tipo indeterminato e sei costretto al vaso, dopo il 3, 4 palco lo cimi tu e via.
Ma una cosa ho imparato: tanto ma veramente tanto dipende dalla qualità dei semi!
Se alcuni siti specializzati vendono a peso d'oro i semi dei loro pomodori (e non solo) ci sarà pure un perchè! Insomma non prenderei ne pretenderei risultati eccellenti (inteso come piante vigorose, più resistenti a talune patologie, produttive ecc) dai semi di una bustina di 50 cent. comprati magari al Hard Discount!
Altre cose ci sarebbero da dire (ad esempio sui paragoni piantine fatte in casa e quelle del vivaio) ma questo potrebbe essere argomento da affrontare con chi ne sa di più!

_________________
Il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile(W.Allen)


Top
 Profilo  
 

Re: Cercasi istruzioni per coltivare pomodoro dal seme.
MessaggioInviato: domenica 6 gennaio 2013, 20:37 
Socio AISPES
Socio AISPES
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 10 ottobre 2012, 22:12
Messaggi: 681
Ciao Renato, Adriano ti ha già risposto a tutto, la mia esperienza con i pomodori è iniziata nel 2011 e non avendo nozioni a riguardo li ho trattati come i pepper, con la sola differenza che li ho messi subito in terra senza fare ne osmopriming ne germbox.

Risultato che nel giro di poco più di un mesetto dalla semina avevo delle piantine belle sviluppate. Le ho sempre messe tutte in terra nell'orto quindi non ho esperienza di coltivazione in vaso. Serg68 le aveva in vaso quando siamo andati a trovarlo quindi attendiamo che intervenga. Nel frattempo ti posto qualche foto dello sviluppo delle mie piantine. Il nome delle foto è la data in cui è stata scattata. La semina è avvenuta a inizio febbraio.
Allegato:
tomato 28 febbraio.jpg
tomato 28 febbraio.jpg [ 77.66 KiB | Osservato 3539 volte ]

Allegato:
tomato 5 marzo.jpg
tomato 5 marzo.jpg [ 75.57 KiB | Osservato 3539 volte ]

Allegato:
tomato 25 marzo.jpg
tomato 25 marzo.jpg [ 104.06 KiB | Osservato 3539 volte ]

Allegato:
tomato 4 aprile.jpg
tomato 4 aprile.jpg [ 78.53 KiB | Osservato 3539 volte ]


Roberto

_________________
"Un uccello posato su un ramo non ha mai paura che il ramo si rompa, perché la sua fiducia non è nel ramo, ma nelle sue ali."

Immagine


Top
 Profilo  
 

Re: Cercasi istruzioni per coltivare pomodoro dal seme.
MessaggioInviato: domenica 6 gennaio 2013, 22:15 
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: venerdì 26 ottobre 2012, 18:07
Messaggi: 334
Località: provincia di TORINO
kembol ha scritto:
I miei suoceri ogni anno piantano una varietà determinata che non sorreggono nemmeno con sostegni e raccolgono a quintali!!! Quindi direi che le "palle" ce l'hanno! :D


Grazie Adriano e compito per te: Procurarsi i semi delle piante dei tuoi suoceri e prima della semina spedirne alcuni agli interessati tra cui io. (grazie) (grazie) (grazie) (grazie)

_________________
Non cercare di discutere con un idiota perche' ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza. (anonimo)


Top
 Profilo  
 

Re: Cercasi istruzioni per coltivare pomodoro dal seme.
MessaggioInviato: domenica 6 gennaio 2013, 22:16 
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: venerdì 26 ottobre 2012, 18:07
Messaggi: 334
Località: provincia di TORINO
discus69 ha scritto:
Ciao Renato, Adriano ti ha già risposto a tutto, la mia esperienza con i pomodori è iniziata nel 2011 e non avendo nozioni a riguardo li ho trattati come i pepper, con la sola differenza che li ho messi subito in terra senza fare ne osmopriming ne germbox.

Risultato che nel giro di poco più di un mesetto dalla semina avevo delle piantine belle sviluppate. Le ho sempre messe tutte in terra nell'orto quindi non ho esperienza di coltivazione in vaso. Serg68 le aveva in vaso quando siamo andati a trovarlo quindi attendiamo che intervenga. Nel frattempo ti posto qualche foto dello sviluppo delle mie piantine. Il nome delle foto è la data in cui è stata scattata. La semina è avvenuta a inizio febbraio.
Allegato:
tomato 28 febbraio.jpg

Allegato:
tomato 5 marzo.jpg

Allegato:
tomato 25 marzo.jpg

Allegato:
tomato 4 aprile.jpg


Roberto

Grazie Roby

_________________
Non cercare di discutere con un idiota perche' ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza. (anonimo)


Top
 Profilo  
 

Re: Cercasi istruzioni per coltivare pomodoro dal seme.
MessaggioInviato: domenica 6 gennaio 2013, 23:00 
Socio AISPES
Socio AISPES
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 10 ottobre 2012, 20:00
Messaggi: 688
Località: Ciociaria
peperonzino ha scritto:
Grazie Adriano e compito per te: Procurarsi i semi delle piante dei tuoi suoceri e prima della semina spedirne alcuni agli interessati tra cui io. (grazie) (grazie) (grazie) (grazie)

Domani li sento se raccolgono e mantengono semi perchè altri due fattori concorrono al loro successo coi pomo:
1) piantine comprate direttamente da un vivaio di fiducia (li vedi tu a seminare, ripicchettare, trapiantare ecc. centinaia e centinaia e centinaia di piantine.... (bash) )
2) il loro terreno, eccezionalmente fresco, situato sui 750mt di altitudine, in una zona che sembra fatto apposta per i pomodori e le patate!
A quanto mi dicono, non hanno nemmeno bisogno di innaffiarle!

_________________
Il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile(W.Allen)


Top
 Profilo  
 

Re: Cercasi istruzioni per coltivare pomodoro dal seme.
MessaggioInviato: venerdì 11 gennaio 2013, 10:07 
Socio AISPES
Socio AISPES
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 10 ottobre 2012, 20:00
Messaggi: 688
Località: Ciociaria
Come previsto, non ci si mettono proprio a raccogliere e conservare i semi!
Né piantano veramente tante (si parla di 500/600 piante minimo!).
Le varietà che acquistano sono principalmente, ciliegini, "tipo pachino" ma il pomo di qui di parlavo è il Rio Grande "pianta determinata che non necessità di sostegno" come puoi leggere qui.
Mi spiace che non abbiano semi ma spero di esserti stato utile!

_________________
Il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile(W.Allen)


Top
 Profilo  
 

Re: Cercasi istruzioni per coltivare pomodoro dal seme.
MessaggioInviato: giovedì 7 marzo 2013, 19:16 
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: venerdì 26 ottobre 2012, 18:07
Messaggi: 334
Località: provincia di TORINO
Risultato ad oggi della semina di 40 piante di pomodoro dal seme. iniziata il primo febbraio con osmopriming e poi trapianto in bicchierini da 300 cc. ora le piante sono alte 35 Cm. e non sto fertilizzando crescono di due Cm. al giorno che devo fare !!! AIUTO!!!

Allegato:
40 pomodori.jpg
40 pomodori.jpg [ 234.56 KiB | Osservato 3405 volte ]


Ciao
Renato

_________________
Non cercare di discutere con un idiota perche' ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza. (anonimo)


Top
 Profilo  
 

Re: R: Cercasi istruzioni per coltivare pomodoro dal seme.
MessaggioInviato: giovedì 7 marzo 2013, 19:30 
Socio AISPES
Socio AISPES
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 10 ottobre 2012, 22:12
Messaggi: 681
Alza il lightbox :D

_________________
"Un uccello posato su un ramo non ha mai paura che il ramo si rompa, perché la sua fiducia non è nel ramo, ma nelle sue ali."

Immagine


Top
 Profilo  
 

Re: Cercasi istruzioni per coltivare pomodoro dal seme.
MessaggioInviato: giovedì 7 marzo 2013, 21:23 
Socio AISPES
Socio AISPES
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 10 ottobre 2012, 20:00
Messaggi: 688
Località: Ciociaria
peperonzino ha scritto:
Anche per i pomodori si fa l'osmopriming?
Provato e non provato: propendo indubbiamente per la seconda soluzione in quanto non necessario. I semi, se vitali, germinano con una certa velocità (e facilità) il che non giustifica la necessità di ricorrere all'osmo.
Qual'e' il momento giusto per far germinare i semi?
In genere crescono molto più velocemente dei peps quindi puoi tardare tranquillamente di qualche settimana la semina.


peperonzino ha scritto:
Risultato ad oggi della semina di 40 piante di pomodoro dal seme. iniziata il primo febbraio con osmopriming e poi trapianto in bicchierini da 300 cc. ora le piante sono alte 35 Cm. e non sto fertilizzando crescono di due Cm. al giorno che devo fare !!! AIUTO!!!
Ciao
Renato


(dont_know)

Se non hai una serra riscaldata.... ti consiglio di riiniziare la semina fra una 15 di giorni cos' le piante ce le avrai alte il punto giusto per la messa a dimora all'esterno! ;)

_________________
Il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile(W.Allen)


Top
 Profilo  
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 12 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron