AISPES
http://www.aispes.com/forum/

Occhio ai terricci!!!!!
http://www.aispes.com/forum/viewtopic.php?f=20&t=606
Pagina 1 di 1

Autore:  peperonzino [ mercoledì 6 febbraio 2013, 20:38 ]
Oggetto del messaggio:  Occhio ai terricci!!!!!

Ho voluto ripetere un post proveniente dal vecchio forum per attirare l'attenzione di tutti sulle schifezza che si possono trovare in giro!!!

Allegato:
IMG_0065.JPG
IMG_0065.JPG [ 44.16 KiB | Osservato 7846 volte ]


Traduzione di quanto scritto in etichetta:

Piombo totale: 100 mg./ Kg. dovrebbe essere assente (induce ritardo mentale nei bimbi)
Cadmio totale: 1,5 mg./ kg dovrebbe essere assente
Nichel totale: 100 mg./ kg. dovrebbe essere assente causa intolleranze
Zinco totale: 500 mg./ kg. dovrebbe essere 1500 volte di meno
Rame totale: 230 mg./ kg. dovrebbe essere 3680 volte di meno
Mercurio totale: 1,5 mg./ Kg. dovrebbe essere assente e' cancerogeno
Cromo esavalente totale: 0,5 mg./ Kg. dovrebbe essere assente e' cancerogeno ( ricordate Erin BROCKOVICH ?)

Ho visto questo terriccio a casa di un mio cliente che voleva trapiantare i gusti dentro dei vasi e gliel'ho fatto buttare, mi raccomando stiamo attenti, leggiamo bene le etichette!!
Ciao Renato.

Autore:  Sfizio [ mercoledì 6 febbraio 2013, 20:55 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Occhio ai terricci!!!!!

Molto interessante Renato, è vero tutto ciò e specialmente quelli in vendita al supermercato a basso prezzo ;)

Autore:  kembol [ mercoledì 6 febbraio 2013, 23:36 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Occhio ai terricci!!!!!

Ottima dritta!

Grazie Renato.

Autore:  vitamax [ mercoledì 6 febbraio 2013, 23:38 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Occhio ai terricci!!!!!

Grazie Renato

Autore:  il bolgherese [ giovedì 7 febbraio 2013, 8:22 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Occhio ai terricci!!!!!

Bravissimo Renato sei un ottimo tecnico!!!

Autore:  Mich [ giovedì 7 febbraio 2013, 9:26 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Occhio ai terricci!!!!!

Ottimo intervento, Renato!

Attenzione: quel produttore sul sacco l'ha scritto, ma non significa che tutti lo scrivano.... ;)
Comunque per i terricci migliori ormai c'è solo l'imbarazzo della scelta!

Autore:  peperonzino [ giovedì 7 febbraio 2013, 11:27 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Occhio ai terricci!!!!!

Mich ha scritto:
Ottimo intervento, Renato!

Attenzione: quel produttore sul sacco l'ha scritto, ma non significa che tutti lo scrivano.... ;)
Comunque per i terricci migliori ormai c'è solo l'imbarazzo della scelta!


Per quello che riguarda la composizione dei terricci i produttori dovrebbero essere tenuti a pubblicare alcune delle caratteristiche e alcuni dei contenuti in base al decreto legge 217 del 2006.

Per quanto riguarda la presenza di determinati elementi chimici nei terricci va tenuto presente che nei paesi baltici da dove principalmente proviene la torba bionda o nera usata per produrli, si sono spesso verificate situazioni di industrie che spandevano i loro rifiuti industriali nelle torbiere che sono delle enormi spugne di chilometri di superficie e decine di metri di profondita' senza che venisse effettuato alcun controllo da parte di nessuno, se poi in un certo momento quando il mercato delle torbe e' diventato interessante, qualche azienda avesse deciso di iniziare a sfruttare tali giacimenti....il gioco e' fatto. (diablo) (diablo) (angry) (angry) (angry)

Spesso molte delle materie prima provenienti dai paesi dell'est e non solo e' di dubbia provenienza e qualita', ho letto tempo fa un reportage su VENERDI' di REPUBBLICA, corredato da fotografie, scritto da un giornalista che si e' recato sul posto, che raccontava di come negli anni tutto il materiale metallico abbandonato dopo il disastro di CHERNOBYL, case, aziende, mezzi di soccorso, tra cui elicotteri e carri armati dell'esercito, strutture metalliche, e parti della centrale stessa, siano state trafugate da " ladri " che nonostante le guardie armate penetravano nella zona delimitata e sottraevano il metallo che poi veniva trasportato ad un porto non molto lontano e spedito in CINA dove poteva essere trasformato in manufatti e rispedito in tutto il mondo.
L'autore dell'articolo ipotizzava, per indiscrezioni ricevute, che con il metallo trafugato potessero essere state costruite biciclette e lattine per cibi in scatola.........

Credo che questa nuova fase del cocco se opportunamente studiata e collaudata potrebbe risolvere in parte due grosse problematiche che ora sono in ballo:
La prima lo sfruttamento indiscriminato dei giacimenti di sfagno o torbiere che sta avvenendo in molti paesi dell'EUROPA EST e OVEST.
La seconda che utilizzando il cocco probabilmente non capitera' piu' di correre il rischio di avere dei substrati di coltivazione come quello sopra descritto.
Non per spaventare nessuno ma....Meditate gente Meditate...
Ciao a tutti.
Renato.

Pagina 1 di 1 Tutti gli orari sono UTC + 1 ora
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
http://www.phpbb.com/