Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 
  Stampa pagina

Vermiculite
Autore Messaggio
MessaggioInviato: giovedì 11 ottobre 2012, 16:59 
Socio AISPES
Socio AISPES
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: martedì 9 ottobre 2012, 22:03
Messaggi: 436
Località: Prato
La VERMICULITE allo stato naturale è una particolare variazione morfologica della mica.
Questo minerale, sottoposto a trattamento termico, perde l’acqua combinata e si espande dando origine ad un ottimo materiale isolante in forma granulare, esente da impurità, sterile e chimicamente inerte.
Data la sua origine minerale è incombustibile e imputrescibile.
Il processo di espansione è irreversibile e pertanto il prodotto mantiene inalterate nel tempo le proprie caratteristiche.
La Vermiculite non contiene amianto, come da analisi rilasciata dall’Institute of Occupational Medicine di Edimburgo (Report del 28/04/2000).

È disponibile in tre diverse tipologie che sono contraddistinte dalle seguenti denominazioni commerciali:

- tipo Calcestruzzi
- tipo Media
- tipo Fine.

Utilizzo

La VERMICULITE, senza leganti o conglomerata con leganti inorganici, trova la sua principale applicazione, come isolante termico ed acustico, nell’edilizia.
Serve come base per realizzare speciali intonaci aventi caratteristiche fonoassorbenti (Acoustical Plastic) e antincendio (Igniver), nonchè per gli intonaci premiscelati destinati all’intonacatura dei locali.
La VERMICULITE viene impiegata anche nell’industria, quale isolante termico per gli impianti industriali, nelle fonderie, per l’imballaggio di sostanze pericolose ed in agricoltura e floricoltura.


Allegati:
VERMICULITE fine.jpg
VERMICULITE fine.jpg [ 94.16 KiB | Osservato 6572 volte ]

_________________
Bella figlia dell'amooooo oooo reeeeeeeeeee

Apprezza il bischero che nasconde saggezza e un briciolo di cuore e diffida dell'uomo che scopri poi essere solo un bischero.... perchè quando te ne rendi conto.... l'è troppo tardi ( HPP )
Top
 Profilo  
 

Re: Vermiculite
MessaggioInviato: mercoledì 24 ottobre 2012, 22:34 
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 24 ottobre 2012, 22:09
Messaggi: 30
Località: Parma
Per le coltivazioni, la vermiculite si usa solitamente in fase di semina e se ne distribuisce un sottile strato sulla superficie del terriccio utilizzato come substrato di semina o di prime fasi della crescita (in pratica fino al primo rinvaso delle piantine).

_________________
Niente si crea, niente si distrugge, tutto si trasforma


Top
 Profilo  
 

Re: Vermiculite
MessaggioInviato: giovedì 25 ottobre 2012, 1:12 
Socio AISPES
Socio AISPES
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: martedì 9 ottobre 2012, 22:03
Messaggi: 436
Località: Prato
Io la miscelo anche all'agriperlite, alla leonardite e al terriccio nel primo rinvaso.

_________________
Bella figlia dell'amooooo oooo reeeeeeeeeee

Apprezza il bischero che nasconde saggezza e un briciolo di cuore e diffida dell'uomo che scopri poi essere solo un bischero.... perchè quando te ne rendi conto.... l'è troppo tardi ( HPP )


Top
 Profilo  
 

Re: Vermiculite
MessaggioInviato: venerdì 25 gennaio 2013, 20:38 
Non connesso

Iscritto il: lunedì 19 novembre 2012, 20:43
Messaggi: 21
alcuni mettono il seme germinato sopra al terriccio (o un mezzo mm sotto) e poi mettono direttamente lo strato di vermiculite... che ne dite? è utile o conviene comunque interrare un pochino di più il seme? (ammazza molli che rompi palle!)


Top
 Profilo  
 

Re: Vermiculite
MessaggioInviato: venerdì 25 gennaio 2013, 20:47 
Socio AISPES
Socio AISPES
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: martedì 9 ottobre 2012, 22:03
Messaggi: 436
Località: Prato
per quel che mi riguarda io consiglio di non lasciare il seme sopra al terriccio ma di interrarlo.

_________________
Bella figlia dell'amooooo oooo reeeeeeeeeee

Apprezza il bischero che nasconde saggezza e un briciolo di cuore e diffida dell'uomo che scopri poi essere solo un bischero.... perchè quando te ne rendi conto.... l'è troppo tardi ( HPP )


Top
 Profilo  
 

Re: Vermiculite
MessaggioInviato: venerdì 25 gennaio 2013, 21:16 
Socio AISPES
Socio AISPES
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: mercoledì 10 ottobre 2012, 22:12
Messaggi: 680
Molli conviene interrarlo un po' di più in modo che l'attrito del terriccio sul tegumento scongiuri la possibilità, che i cotiledoni rimangano incastrati.

La vermiculite mantiene un'umidità maggiore del terriccio favorendo ulteriormente la fuoriuscita dei suddetti ;)

Roberto

_________________
"Un uccello posato su un ramo non ha mai paura che il ramo si rompa, perché la sua fiducia non è nel ramo, ma nelle sue ali."

Immagine


Top
 Profilo  
 

Re: Vermiculite
MessaggioInviato: venerdì 25 gennaio 2013, 22:01 
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: martedì 9 ottobre 2012, 23:18
Messaggi: 779
Località: Montalcino
discus69 ha scritto:
Molli conviene interrarlo un po' di più in modo che l'attrito del terriccio sul tegumento scongiuri la possibilità, che i cotiledoni rimangano incastrati.

La vermiculite mantiene un'umidità maggiore del terriccio favorendo ulteriormente la fuoriuscita dei suddetti ;)

Roberto


HotPepperPurple ha scritto:
per quel che mi riguarda io consiglio di non lasciare il seme sopra al terriccio ma di interrarlo.


QUOTOOOOOOOOOOO

_________________
___________Immagine
<..quello che tu fai con le tue stesse mani, nessuno mai riuscirà a farlo meglio..> (Mick Jagger)


Top
 Profilo  
 

Re: Vermiculite
MessaggioInviato: domenica 27 gennaio 2013, 0:48 
Socio AISPES
Socio AISPES
Avatar utente
Non connesso

Iscritto il: lunedì 29 ottobre 2012, 18:41
Messaggi: 739
Località: Gorino (FE)
Puoi mettere i semi appena sotto il terriccio, basta che poi ci metti sopra almeno 4/5 mm
di vermiculite.

Personalmente facccio così, anche la vermiculite crea attrito quando e bagnata (pollice)


Top
 Profilo  
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron