AISPES
http://www.aispes.com/forum/

Fine stagione 2018 e inizio 2019
http://www.aispes.com/forum/viewtopic.php?f=141&t=1056
Pagina 2 di 5

Autore:  bigen48 [ giovedì 4 ottobre 2018, 18:19 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fine stagione 2018 e inizio 2019

Sfizio ha scritto:
Fantastico il flexuosum (wow), che ti tocca salire sulla scala per fare le foto poi è veramente impressionante (clapping), negli innesti immagino che ci sia un calo di vigore, le radici normalmente devono supportare una pianta "esile".

Nello scorso inverno ho lasciato fuori al gelo non solo il "megaflexuosum" ;) ma anche le piantine piccole, nate da poco e quasi tutte sono sopravvissute.
Qua e là nell'orto sono nate spontaneamente altre piantine sulle quali nel prossimo anno proverò degli innesti; per ora sto pensando a come potare il megaflexuosum per prepararlo al prossimo inverno. Credo che toglierò i rametti laterali, lasciando i polloni, per stimolare la pianta a crescere in altezza.

Autore:  bigen48 [ venerdì 5 ottobre 2018, 16:39 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fine stagione 2018 e inizio 2019

Questo è il primo peperoncino che ho coltivato:
Allegato:
1.jpg
1.jpg [ 193.62 KiB | Osservato 1075 volte ]

Allegato:
2.JPG
2.JPG [ 230.67 KiB | Osservato 1075 volte ]

Allegato:
6.JPG
6.JPG [ 210.36 KiB | Osservato 1075 volte ]

ha più di cinque anni ed è nato da un seme che ho acquistato come Zymbabwe Bird che viene indicato come appartenente alla specie C. frutescens ma credo che sia un C. annuum della varietà Gabriusculum; Chiltepin? ... Pequin?
Allegato:
3.JPG
3.JPG [ 232.03 KiB | Osservato 1075 volte ]

Allegato:
3a.JPG
3a.JPG [ 273.05 KiB | Osservato 1075 volte ]

Allegato:
4.JPG
4.JPG [ 280.02 KiB | Osservato 1075 volte ]

Per stare nel sicuro lo considero un "bird pepper", dato che il frutto si stacca facilmente dal calice.
Allegato:
5.JPG
5.JPG [ 176.42 KiB | Osservato 1075 volte ]

Autore:  Sfizio [ domenica 7 ottobre 2018, 6:54 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fine stagione 2018 e inizio 2019

Si Giannì non è sicuramente un C. frutescens, penso anche io sia un Chiltepin il Pequin è più allungato, bella pianta ;)

Autore:  bigen48 [ domenica 7 ottobre 2018, 16:00 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fine stagione 2018 e inizio 2019

Questo inverno toglierò tutti i frutti e le foglie per stimolare il rinnovo della chioma;

I frutti di questa pianta ci piacciono parecchio sia freschi che secchi e sono fra quelli che usiamo più spesso in cucina. Ho molte piante nate dai suoi semi: questa ad esempio ha 2 anni:
Allegato:
bird pepper.jpg
bird pepper.jpg [ 457.83 KiB | Osservato 1073 volte ]

Allegato:
bird pepper frutti.jpg
bird pepper frutti.jpg [ 299.35 KiB | Osservato 1073 volte ]

Allegato:
bird pepper fiore.jpg
bird pepper fiore.jpg [ 129.96 KiB | Osservato 1073 volte ]


Mi piacciono anche le bacche di Numex Twailaigth perché è altrettanto piccante e non ha sapori strani. Anche il suo frutto si stacca dal calice ... potrebbe derivare da qualche bird pepper e forse dallo stesso chiltepin???
Allegato:
numex twilight.jpg
numex twilight.jpg [ 175.68 KiB | Osservato 1073 volte ]

Allegato:
frutto di numex twilight.jpg
frutto di numex twilight.jpg [ 253.6 KiB | Osservato 1073 volte ]

Autore:  bigen48 [ sabato 13 ottobre 2018, 7:40 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fine stagione 2018 e inizio 2019

Alcune piante e in particolare gli annuum ornamentali, spesso dimentico di rinvasarle, ;) ...
Allegato:
6a.jpg
6a.jpg [ 215.44 KiB | Osservato 1070 volte ]

Allegato:
6b.jpg
6b.jpg [ 166.37 KiB | Osservato 1070 volte ]

... e le lascio nei vasetti per lo yogurt, che interro in ciotole piuttosto grandi, in modo che quando annaffio i l'acqua superi il bordo dei vasetti stessi.
Allegato:
ciotola.jpg
ciotola.jpg [ 320.65 KiB | Osservato 1070 volte ]

Sul fondo dei vasetti ho praticato numerosi taglietti per consentire il drenaggio e impedire che grosse radici possano uscire da sotto, così li posso togliere dalla loro sede senza che ne soffrano troppo.
Allegato:
6.jpg
6.jpg [ 180.78 KiB | Osservato 1070 volte ]

I vasetti possono poi essere riuniti in vasi un po' più grossi per formare cespugli piuttosto compatti:
Allegato:
6c.jpg
6c.jpg [ 299.21 KiB | Osservato 1070 volte ]

Allegato:
particolare.jpg
particolare.jpg [ 218.17 KiB | Osservato 1070 volte ]

Avevo pensato a questo tipo di coltivazione per fare dei centrotavola per un matrimonio ma credo che possa interessare a chi vuole collezionare molte varietà di piante poco esigenti... certo per i chinense non va bene.

Autore:  bigen48 [ giovedì 25 ottobre 2018, 22:01 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fine stagione 2018 e inizio 2019

Quest'anno svernerò uno solo dei miei due Capsicum lanceolatum, che in questo periodo sta fiorendo e allegando.
Allegato:
part1.jpg
part1.jpg [ 112.78 KiB | Osservato 1041 volte ]

Allegato:
part2e.jpg
part2e.jpg [ 254.06 KiB | Osservato 1041 volte ]

Appare in buona salute, anche se l'ho trascurato; ho tentato di trasformarlo in un bonchi ma mi sono reso conto che non è adatto. L'ho trasferito in una grossa fitocella e ora ha molto terriccio a disposizione.
Allegato:
lanceolatum in fitocella.jpg
lanceolatum in fitocella.jpg [ 181.6 KiB | Osservato 1039 volte ]

Autore:  bigen48 [ domenica 28 ottobre 2018, 22:58 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fine stagione 2018 e inizio 2019

Nel 2019 coltiverò:
C. annuum: Jalapeno Felicity, Gogosari, Chiltepin, Stefania, Numex Twilight;
C. baccatum: Aji Rojo
C pubescens: Sukanja a fiori perfettamete bianchi, che cercherò di svernare per ottenere frutti maturi nel prossimo anno perchè quest'anno i fiori non hanno allegato.
Wild: C. flexuosum, lanceolatum e rhomboideum.
Inoltre coltiverò molte varietà di melanzane, soprattutto bianche, per il piacere del palato. ;)

Ho già eseguito alcuni innesti e ho moltissimi S.chrysotrichum che innesterò a diverse altezze perché intendo occuparmi soprattutto dell'ultima S di AISPES. ;)

Autore:  bigen48 [ lunedì 29 ottobre 2018, 10:25 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fine stagione 2018 e inizio 2019

Penso che le fitocelle siano meglio dei vasi per vari motivi:
- sono poco costose e si buttano nella plastica alla fine dell'uso (lavare i vasi con la candeggina non è piacevole e non so se è veramente efficace);
- sono cilindriche e a parità di altezza contengono più terriccio rispetto ai vasi ed è meno facile che il vento le rovesci;
- sono più facilmente trasportabili e occupano meno spazio nello svernamento;
- le pareti sono elastiche e nelle annaffiature l'acqua non scorre fra parete e terriccio come avviene nei vasi soprattutto nei mesi caldi;
- i travasi e i tapianti sono facilitato dalla possibilità di liberare la zolla di terriccio tagliando la plastica, oppure si possono interrare e le radici usciranno facilmente dai numerosi fori di drenaggio.

Autore:  Sfizio [ lunedì 29 ottobre 2018, 14:35 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fine stagione 2018 e inizio 2019

Se non ti dispiace lo adotto io il tuo secondo C. lanceolatum :D , la mia vecchia pianta si è ammalata ed è morta :( , molto interessanti le fitocelle (pollice), per la S dell'AISPES sei un grande (drinks)

Autore:  bigen48 [ lunedì 29 ottobre 2018, 14:47 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Fine stagione 2018 e inizio 2019

Sfizio ha scritto:
Se non ti dispiace lo adotto io il tuo secondo C. lanceolatum :D , la mia vecchia pianta si è ammalata ed è morta :( , molto interessanti le fitocelle (pollice), per la S dell'AISPES sei un grande (drinks)

OK, troverò un posto anche per questa e, a meno che tu non passi dalle mie parti, te la porterò a Guastalla nel prossimo settembre... ovviamente in fitocella :)

Pagina 2 di 5 Tutti gli orari sono UTC + 1 ora
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
http://www.phpbb.com/